martedì 7 luglio 2015

Un giorno un mio amico mi disse...stagione 2014-2015


Rieccoci al mio bilancino di fine anno di cotte.
Altra stagione e andata.
Quella dello stampatello.
Quella della prima elementare.
Beh devo dire che tutto sommato sono felice.
Si vede che inizio a prendere mano con tanti aspetti di questo hobby.
Il modus operandi oramai e consolidato.
So spesso cosa aspettarmi da materie prime e dai lieviti.
Certo di lieviti ne conosco ancora pochi...ma per ora va bene così.
Ho avuto anche un miglioramento sul piano della stabilità, e se mi conoscete sapete quanto sia il mio pallino, la mia chimera.
Più ancora della qualità.
E la cosa che ricerco maggiormente.
E direi meglio, purtroppo qualche cotta ha presentato qualche problemino....ma almeno non era one, ma solo ino.
E comunque un miglioramento l'ho notato, per cui bene così.
Anno di ricette collaudate con qualche new entry.
Anno del superamento delle 100 cotte in ag.
Anno di promozione....ahahah....ma solo perché in prima elementare non bocciano nessuno.
So che in seconda dovrò impegnarmi di più....e ci proverò.
Vediamo un po' come è andato questo mio anno brassascolastico:




Partiamo dai freddi numeri come al solito.
Ho eseguito n° 13 cotte, il mio minimo storico.
Ho prodotto in totale 365,5  lt di birra anche qua minimo storico.
In totale da quando ho iniziato ag sono a 103 cotte.
E ho prodotto in totale 3289,5 lt...non pochi eh.
Anche se quest'anno la media e stata di molto inferiore al solito...ma l'età sempre verde non può essere.
Ed in fondo son contento così...meno ma più buona.
Vediamole comunque le cotte di quest'anno nel dettaglio:


La Ago
La stagione si apre con questa Aipa.
Forse saprete che e il ritratto del mio figlioccio.
E la stagione si apre alla grande.
Una gran birra davvero.
Son riuscito ad arrivarci.
Ci ho messo un po' di cotte, era partita addirittura con lievito belga...poi piano piano si e trasformata ed evoluta.
Ed e diventata lei.
Ora la ricetta c'è, i luppoli usati molto abbondantemente la renderanno di volta in volta diversa.
Ma la base oramai questa è.
Tra l'altro ha mantenuto una buona stabilità a livello olfattivo.
Intendiamoci il top e stato sotto i 2 mesi, non si discute, ma nei mesi a seguire comunque si e mantenuta su buoni livelli, non eccelsi come quando era pargola, ma buoni.
Sono davvero soddisfatto.
Di lei il mio figlioccio dice testuale:

"Minchia papà che top!
E lei la mia birra!
Profumatissima, equilibrata, amara quanto basta.
Perfetta!
Non modificarla +.
Grazie fes."

E ammetto che il mio cuore di babbo ha gioito assai.
Ne ho prodotti 33 lt
Volati via velocemente...l'ultima l'ho bevuta in cotta con Scustu a gennaio, si e stupito dei profumi che comunque manteneva dopo oltre 5 mesi di bottiglia.
Voto....qua andrebbe dato a seconda del periodo..se prendiamo sotto i 2 mesi io gli darei un bel 8.





Cornholio
Bitter, molto classica, "cotta starter".
Pensata come birra beverina, da far fuori subito, tutto ekg.
Missione compiuta.
Ricordo che ne fui soddisfatto, ma e volata via come il vento, finita quasi subito.
Ne produssi 25 lt.
Voto 6,5




Cozzamara
Beh eccoci a lei.
Pensata per il post Tnt matrimonio.
Me ne bevvi fiumi quel bel giorno!!!
Io l'adoro a prescindere....peccato sto giro il salmastro non sia rimasto in evidenza...anzi non i avvertiva quasi per nulla.
Come disse Insubre, anche se non mettevi le ostriche l'era istess....ahahah
La versione nel fustino da 5 lt presentava una CO2 bassissima, pure per me che le amo basse sotto quell'aspetto....ma era era un po' troppo basso comunque.
In bottiglia era perfetta.
Al matrimonio comunque i 15 lt finirono....beh 10 lt, 5 me li sarò bevuti io...ahahah
Poi migliorò nei mesi seguenti.
Ma il salmastro non saltò fuori mai.
Non credo riscosse molto successo al matrimonio, beh con me si!
Ma io in generale l'ho apprezzata comunque....davvero...seppur sia a tutti gli effetti più una classica dry stout magari.
Ne produssi 27 lt.
Voto 6.



Pecorella Smarrita
Un nome un programma.
Si chiamava Scurbatt da molti anni.
Poi troppe birre di microbirrifici hanno preso quel nome....mi dava fastidio.
Infine come ho già scritto...l'avevo persa, non la ritrovo più.
Quindi ho deciso di cambiargli nome, chissà mai.
Imperial Stout, la mia famosa Zarina.
Questa versione ha un ABV di 8%.
L'ho riportata molto alle basi.
Ha bisogno di 1 anno almeno in bottiglia.
Ne ho prodotti 16,5 lt.
E ne ho tagliati 4 lt con un mio pallino....pere e peperoncino.
Quindi in pratica ne esistono 2 versioni!
Ora sto scrivendo ai 6 mesi.
La parte tagliata con pere e peperoncino si e sovracarbonata, pere inavvertibili, peperoncino dosato come da manuale, ma con lui ho un rapporto di amore totale.
La parte classica presenta invece una schiuma abbondante (pure troppo), ma sotto e perfettamente piatta, molto morbida e setosa in bocca, forse amaro e ancora un po' sgraziato, da rivedere all'anno di vita, comunque tanta roba...
Anno prossimo credo sia giunta l'ora di osare di più....e alzare og, vedrò.
Ne produco 16,5 lt.
Voto 7+ (quella classica...e per ora, col tempo può aumentare secondo me)







Wundebar
Pils....gioie e dolori.
Provo a farla molto classica.
L'aspetto e spettacolare, limpida da far paura.
Il naso e pulito.
Ma in bocca purtroppo denota qualche problema.
Anche se secondo me non ci siamo.
L'ho bevuta comunque di buona lena...ma il top e lontano.
Devo ragionarci su.
Vorrei riprovarla un'ultima volta anno prossimo per verificare alcune cose, alcuni aspetti, devo pensarci per bene.
Altrimenti rischia di essere depennata da mie birre.
Ne produco 33 lt.
Voto 5,5







La Bagascia
C'è chi dice e una strega tanto lei se ne frega...se ne fregaaa.
Eccola.
Avevo na voglia di riabbracciarla che....
Creatura belga di base, un po' bagascia per luppolatura usa, anche se tagliata anche con cose classiche.
Puntavo a renderla ancora più bagascia al naso soprattutto.
Invece mi ha fottuto.
Malgrado il tentativo il naso resta timido.
Ma ne esce un birrone ancora secondo me.
La perdita di bagasciaccinge lascia una birra molto ma molto elegante, con esteri molto contenuti.
Una buona struttura generale, ne fanno una bella bevuta davvero, non complicata assolutamente.
Migliora più avanti nei mesi.
Ottima davvero, una delle migliori cotte dell'anno.

Ne ho prodotti 31 lt
Voto 8

.









CES
Eccoci alla annuale collaborazione mia con un grande HB....Scustumatu.
Rivista e corretta ricetta dell'anno scorso.
Tamarrata pazzesca.
La lotta in stesura ricetta, in cotta e in fermentazione e stata estenuante.
Siamo 2 belle cape toste.
E siamo scesi entrambi un po' a compromessi.
Ed e nata lei.
Buona...devo dirla.
Ma l'ottimo e distante.
Un po' monocorde.
Comunque oh....si fa bere alla grande pure lei.
Ad avercene.
Ma si può (e si deve) fare di più sicuramente.
Ne abbiamo prodotti 43,5 lt.
Voto 7.





La Sciura
Anche questo nome me lo hanno fottuto!!!
Ma questo non lo cambierò mai e poi mai.
E dedicata a colei che mi sopporta...la mia sciura!
Belgian Dubbel.
Che devo dire mi fa penare da anni e anni....sto parlando della birra eh...con le mogli e normale...ahahah
La birra nei primi mesi denota il solito verde carattere.
Imbottigliata a Marzo sarà da iniziare a bere e giudicare non prima di Settembre.
Per cui non ne potrò parlare molto credo e nemmeno valutarla.
Magari lo farò più avanti....chi lo sa.
Di sicuro ora non mi piace, ma le basi ci sono tutte, potrebbe uscirne una signora Dubbel veramente.
Aggiorno ora verso la chiusura di questo riassunto...a quasi 4 mesi sta uscendo...ora inizia davvero a piacermi, si sta facendo, deve smussare qualche spigolo, ma inizia a essere una signora Dubbel, anzi una Sciura Dubbel!
Ne produco 28 lt.
Voto N.G.







Ziu Belu
La mia Triple.
Non dovevo farla.
Ma alla fine parlando con Trappist (un utente di AreaBirra) mi e venuta la voglia.
Torno alle origini....t-58.
Avevo fatto tante cotte con lui.
Anche qua stesso discorso della Sciura.
Prima di Settembre-Ottobre inutile berla e parlarne.
Anche se già ora mi piace, ma si deve fare.
Qua le basi mi paiono perfino più buone della Dubbel.
E se e ancora troppo fresca e deve farsi, quel che posso già dire dai primi assaggi e che nasconde abv in maniera spettacolare.
Ne produco pochi litri, 15,50.
Voto N.G.



Ziu Belu...giù le mani....IL Roby.... :-)


Nuvola Rossa
American Amber Ale
Cotta n°100 in ag!!!!!
Birra da bere a secchiate....così la pensai.
Sfrutto luppoli freschi freschi arrivati dagli USA pochi mesi fa.
Pensata più light in confronto alla ricetta mia originale di questa birra.
Og 1049, appositamente creata per fare un concorso.
Un 6 pt in meno di og....e un po' si sentirono.
Una leggera sovracarbonazione rovinerà un pochettino la birra, inoltre rimane leggermente esile e poco maltata in confronto a quella standard...ma comunque una buona birra di sicuro.
Ne produco 34 lt.
Voto 7-
Che poteva essere di più....ma per problemi sopra indicati mi pare pure troppo.






Centenaria
Cotta n° 101 per celebrare le 100 cotte in ag.
Un cinema di cotta.
Tra l'altro prima cotta con il mio nuovo fiammante sistema e pentolone di sparge!
Perché cinema?
Perché ho rotto le palle ad amici, pure sul forum per decidermi sul da farsi.
Faccio un Barley Wyne o una super Imperial Stout.
I consigli sono stati molti e molto graditi.
Alla fine dovevo fare una Imperial Stout.
Ma poi poco prima della cotta cambiai idea e rotta.
Decisi come tutti gli indecisi per una via di mezzo.
Che poi sarà più BW che RIS...ma questo lo vedrò dopo la cotta...anzi devo ancora vederlo nel boccale.
Mai bevuta ad ora.
Magari prima di chiudere questo resoconto dell'anno lo avrò fatto, e saprò essere più preciso.
Quello che e certo e un ebc abbastanza carico, ma non quanto ipotizzavo...ma ripeto devo vederla nel boccale.
Abv 11%.
Mezzo sigaro e chips di quercia francese in dh.
Questo e quello che per ora ho di certo.

Aggiungo prima impressione, prima boccia aperta ad un mese e mezzo.
Pare promettere molto bene.
Un bel malto in primo piano, ma ben bilanciato comunque, l'anima black che volevo c'è, non da imperial stout, ma sotto si avverte leggera, un gran bel colore ambrato molto carico, chips e sigaro per ora sono molto lievi anche se si avvertono appena appena, buona schiuma fine e persistente, non me lo aspettavo con questo abv, va giù fin troppo bene.
Da rivedere a maturazione completata, sperando resti stabile.
Potrebbe venir fuori una bella birra davvero, son curioso di vedere se sigaro e chips escono o meno.
Da dimenticare nascosta in cantina.
E con un tocco di ossidato per me....ben consapevole comunque che potrebbe crollare su se stessa...aspettiamo.

Ne ho prodotti 15 lt
Voto N.G.




Zanza
Eccoci ad un'altra cotta non prevista.
Dedicata a quella nullità di Insubre....ahahah...no che se legge (non legge...non e capace ed e anziano...tranquilli) si arrabbia.
Figlia oltre che di questo anche di mia fissa di fare prima o poi una nera luppolata...sulla carta sento di poter tirare fuori qualcosa di carino.
Ma dire o pensare e una cosa...fare e un'altra.
Inoltre come forse saprete non sono per scorciatoie per il colore.
Il mio motto e se e nera....ha da esse nera anche nell'anima.
Non si può fare una birra con l'aspetto da stout e l'anima da amber ale.
O meglio si che si può....lo fanno...ahahahah....ma IO non posso!
Se e nera e nera....echecazzo....ahahahah
Però se lo fanno di prendere scorciatoie come infusioni a freddo o tardive o utilizzo di malti black più "tranquilli" il motivo c'è eh...lo so non sono (così) pirla.
Però nella mia mente malata dico e vedo che si può fare.
Ne ho parlato con tanti altri hb...e tutti...dico tutti mi hanno detto...noooo non farlo.
Ma io so testone....e l'ho fatto...ahahahah
Capirete che l'insuccesso e quasi certo quindi.
Ma se farà cacare sarà solo più simile al suo muso ispiratore.
Ora mentre sto scrivendo sta fermentando.
Aggiornerò a breve.

Eccomi...aggiorno poco prima della chiusura di questo riassunto.
La Birra sto iniziando ora a berla.
Devo dire che mi ha dato impressioni discordanti da settimana a settimana.
Partita bene, molto bene.
Ma si sa birra nuova entusiasmo a mille.
Poi assaggia che ti riassaggi le magagne vengono fuori.
Credevo e speravo fosse da bere giovane.
E ai 15 gg devo dire che tutto faceva pensare ciò.
Poi e venuto fuori prima il luppolo ed infine il carattere da stout.
Ora a tutti gli effetti la definirei una American Stout.
Si e molto mitigata la parte dei luppoli.
Nei primi giorni era fin troppo presente.
Ora e molto più delicata...come la volevo.
Se si ammorbidisse ancora un po' sarebbe come l'avevo immaginata.
Però ha tutte le carte in regola per essere una birra onesta.
Ma manca ancora qualche tempo per valutarla appieno.
Solo tempo dirà....


Ne ho prodotti 30 lt.
Voto N.G





The return of the dead Yeast
Saison.
Prima mia Saison.
Cotta non programmata.
Buttata giù in poco tempo.
Il nome deriva dalla storia del lievito.
Mi fu donato gentilmente dal mitico Mister!
Ad ultima brewjam.
Sapevo fosse scaduto già allora...lui me lo disse, io lo butto, io gli dissi...nooooooo....dallo a me!
E lo misi in figo.
Data produzione ottobre 2012.
Sta cotta l'ho fatta a giugno 2015.
Fatevi due conti e capirete il perché del nome...ahahahah
Og contenuta per non chiedere troppo ai lieviti.
Ora non credo riuscirò a parlarne dato che sarà forse appena finita in bottiglia quando pubblicherò e forse anche no...ma magari se davvero fosse finita in bottiglia qualche prima verde impressione la potrò già dare.
Chi lo sa.
L'etichetta vorrebbe richiamare il discorso del lievito vetusto.
Ultimissimo aggiornamento....l'ho appena imbottigliata!
Mi pare possa uscirne qualcosa di potabile.
Molto esile.
Naso leggerissimo acidulo e speziato.
In bocca acidulo e quasi inavvertibile, pepe e spezie.
Luppoli usa spariti completamente.
Questa e impressione assaggio del campione mentre imbottigliavo, nulla più.
Parlerà il boccale.


Ne ho prodotti 25 lt.
Voto N.G




E dopo....chiusura della Brasserie.
I pentoloni ed i fermentatori riposano tranquilli vuoti e ben puliti, la camera di fermentazione e spenta... e il tutto mi mette sempre un filo di tristezza.
Non resta che bere, e questo da gioia invece!
E iniziare a mettere giù idee per nuova stagione.
Cercare di continuare a migliorare ovviamente.
La maggior stabilità riscontrata va ovviamente comunque aumentata.
Devo pensare un attimo alle cotte che vorrò fare.
Le lager sto pensando per un anno di accantonarle, per poter fare più cotte (troppo tempo in camera di fermentazione) e poterle fermentare con più calma.
Di certo voglio portare più su di og la mia Imperial Stout...e ora...e potrebbe cambiare ancora nome. ;-)
Devo valutare le ultime birre della stagione per vedere se resteranno un esperimento oppure le replicherò, parlo della Zanza e della Saison, per la Centenaria invece, ovvero il Barley Wine e stato amore al primo sorso, dunque mi sa che entra fisso nella produzione annuale.
Inoltre penso che per un anno non farò la Cozzamara, magari brasserò una Stout classica che e un po' che non la faccio, chi lo sa.
Ora devo staccare un po' per ricaricare le pile.
Poi inevitabilmente ogni tanto il pensiero volerà a loro.
E le prime idee salteranno fuori da sole.
Ora in ogni caso basta...inutile continuare a cianciare per nulla...spengo la luca della Brasserie ed esco.
Ci si vede e sente per la stagione 2015-2016....subito dopo le ferie gente.
Un salutone a tutti e...gente...alla vostra.
Cheers.


10 commenti:

  1. Beh, in generale direi che l'annata non è andata mica male, e bravo Conco!
    Certo sarebbe bello poterne assaggiare qualcuna, he he... :-P
    Buone ferie!!!!
    Corrado

    RispondiElimina
  2. No Zelig...non e andata male no! ;-)
    Beh sarebbe bello assaggiarne anche qualcuna delle tue eh. :-)
    Tu?
    Hai chiuso con cotte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo organizzare un incontro... :-)
      Si, ho chiuso anch'io, del resto col caldo che fa adesso e senza una camera di fermentazione, potrei fare al massimo una zuppa d'orzo! :-D

      Elimina
    2. Beh prima o poi una brewjam arriverà! ;-)

      Elimina
  3. Che bello.. Ho sempre adorato questo tuo "riassunto" della stagione, fin da quando avevo appena iniziato con i kit e ho iniziato a leggere il tuo forum!
    Contento che tu sia soddisfatto!

    Io per ora non faccio pause invece.. Più avanti so che dovrò farle, fermarmi un momento.. ma non ancora, per ora sono ancora carico e pieno d'idee, come tutti quanti quando iniziamo qualcosa di nuovo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi Mattia...ahahah, io penso sia noioso da leggere, ma e un riassunto che faccio più per ,e ad essere sincero, pare assurdo ma mi e tornato utile in alcune occasioni, per cui ho deciso di farlo ogni anno.
      Il bello e che in genere inizio a compilarlo da ottobre-novembre, altrimenti perdo memoria delle birre.
      Quest'anno qualcuna l'hai anche assaggiata tu eh.
      Almeno una, la Cozzamara.
      E assaggerai la Centenaria.
      Se ci si becca a Piozzo te la porto.
      Così assaggerai anche altro...di sicuro la Zanza, domani la porto al muso e la beviamo insieme, non e da fuochi d'artificio, ma pare un onesta stout...poi vediamo che altro porto se non e troppo verde la saison e magari la triple e ovviamente la Pecorella....certo sempre SE vengo.
      Se non riuscissi ad esserci comunque troverò il modo di fartela avere uguale...magari tramite Italo o Peppo, poi vedo.

      Elimina
  4. Io non lo trovo affatto noioso! boh! E' bello vedere come sono venute fuori le creazioni degli altri hb e ognitanto saltano fuori anche curiosi spunti per una nuova produzione..
    Soprattutto quando non sono freddi dati o recensioni sensoriali(che come sai odio).. :D
    Beh, ma la centenaria l'assaggerò tra un bel po di tempo! La metto in cantina e me la scordo!
    Su cozzamara la morosa continua a dire che il salmastro si sentiva, motivo per cui non te l'ha finita!
    Sono iper curioso di assaggiare la pecorina, quella sì!!

    Anche io comunque mi segno tutto man mano, altrimenti, finita la birra, io non ricordo più nulla! XD

    RispondiElimina
  5. Qui ha ragione Mattia, il resoconto della brasserie è un appuntamento ormai.
    Qualcuna ho avuto la fortuna di assaggiarla e apprezzarle parecchio: dalla bagascia alla collaboration CES.
    grande Conco! Non ci resta che attendere la prossima stagione ;)
    Buon relax

    RispondiElimina
  6. Non posso che dare ragione a Mattia, il resoconto di fine anno della Brasserie e' ormai un appuntamento!
    Bravo Conco che sei riuscito a fare un bel salto sulla qualita'. Anche se non le ho provate tutte per me Bagascia sta diventando un tuo cavallo di battaglia altro che....
    Poi la Collaboration CES ogni anno azzarda una chicca.

    Grande!

    RispondiElimina
  7. Beh Peppo bel salto di qualità e un parolone...se parliamo di stabilità direi di si, su qualità meno.
    Ma una volta trovata stabilità potrò finalmente buttarmi anima e corpo sulla qualità...o almeno cercare di farlo.
    Ora devo ancora finire di trovare la prima...vedremo anno prossimo.
    Si in effetti tu molte tu le hai assaggiate.
    E se vengo a Piozzo assaggerai anche qualcuna delle ultime.
    La bagascia ora purtroppo e in calando, ma ha quasi 8 mesi e ci sta tutto.
    Non era strutturata per reggere all'età.
    La ces insomma....anche JR non ne era contentissimo.
    Ma per migliorare finché vi e vita vi e speranza. ;-)
    Staremo a vedere...e bere.

    RispondiElimina